Un reportage fotografico del Big Jump 2015 (12 Luglio a Carbonera)

Cari amici dei fiumi e Big Jumper, Domenica 12 luglio alle ore 15, in contemporanea con tutti i paesi d’Europa, si è celebrato il Big Jump, il tuffo nei fiumi. Il 2015 è un anno importante. In base alla Direttiva europea Quadro sulle acque (WFD) tutte le acque superficiali devono essere in un buono stato ecologico. In altre parole: dovrebbe essere possibile nuotare ovunque, a parte dove c’è rischio per la sicurezza. Purtroppo, questo ambizioso obiettivo è stato raggiunto (nei paesi più attenti) solo nel 50% dei fiumi. I governi nazionali dovranno ora a giustificare i ritardi e, eventualmente, ottenere condizioni di prolungamento fino al 2021 o 2027.

A San Giacomo di Musestrelle (Carbonera) si è tenuto l’unico Big Jump ufficiale in tutto il Triveneto.

Ecco alcune foto (nella pagina facebook.com/CdFMeoloVallioMusestre) potete trovare un ampio reportage.

 2015_Big_Jump_flyer_02IMG_3173 IMG_3174 festa_01 IMG_3180 IMG_3176

Annunci

Big Jump, un tuffo nei fiumi fra Sile e Piave 12 Luglio 2015 ore 15 a Carbonera (TV)

2015_Big_Jump_flyer_02

Cari amici dei fiumi e Big Jumper, Domenica 12 luglio alle ore 15, in contemporanea con tutti i paesi d’Europa, ci sarà il Big Jump, il tuffo nei fiumi. Il 2015 è un anno importante. In base alla Direttiva europea Quadro sulle acque (WFD) tutte le acque superficiali devono essere in un buono stato ecologico. In altre parole: dovrebbe essere possibile nuotare ovunque, a parte dove c’è rischio per la sicurezza. Purtroppo, questo ambizioso obiettivo è stato raggiunto (nei paesi più attenti) solo nel 50% dei fiumi. I governi nazionali dovranno ora a giustificare i ritardi e, eventualmente, ottenere condizioni di prolungamento fino al 2021 o 2027. Il nostro Big Jump 2015 celebra i successi e “protesta” contro ciò che non ha funzionato.

icona_pdf locandina di Big Jump 2015, un tuffo nei fiumi tra Sile e Piave

icona_pdf programma completo di Big Jump 2015, un tuffo nei fiumi tra Sile e Piave

icona_pdf come raggiungerci (San Giacomo di Musestrelle, Carbonera)

percorso_unito_02

Il programma di “Big Jump 2015, un tuffo tra Sile e Piave” prevede:

ore 9.00 partenza da Saletto (riva del Piave in via del passo) e da Salettuol (piazza monumenti, via Spartaco Lantini) in bicicletta con prima tappa (ore 10) presso il bosco Galilei (via Moretti 14, Breda di Piave, vicino al bar del circolo Auser). Colazione e spuntino offerti da Legambiente. Breve visita al bosco.

ore 12.00 arrivo a San Giacomo di Musestrelle (Carbonera), discendendo il fiume Musestre (circa 10 km da percorrere in 3 ore), dove ci sarà un buffet e pranzo al sacco, con scambio di pietanze, bibite, vini Doc Piave, affettati, formaggi a km O. A San Giacomo ci saranno letture, musica improvvisata e si parlerà di fiumi e del Contratto di Fiume.

ore 15.00 Big Jump 2015, tuffo collettivo nel fiume Musestre in contemporanea europea. A seguire la visita alla chiesetta di San Giovanni guidati dai soci di Sentieri d’acqua.

Invia la tua adesione a info@meolovalliomusestre.it

Mobile 347 2628836 (Fausto) e 380 2989587 (Alessandro)

 

Venerdì 26 Giugno: presentazione del censimento delle risorgive tra Sile e Piave

Venerdì 26 Giugno alle ore 18 a Vascon di Carbonera (TV) il circolo Piavenire di Legambiente presenta lo studio relativo al censimento delle risorgive tra Sile e Piave condotto lo scorso anno. La presentazione verrà effettuata presso la sede della Cooperativa Alternativa e sarà preceduta da un rito conviviale (un aperitivo in compagnia).

2015_06_20_Invito_Risorgive

11 Maggio: Assemblea di Fiume con focus su rischio idraulico, accessibilità alle rive e norme di polizia idraulica

Partecipa alla prossima Assemblea di Fiume con focus sui temi rischio idraulico, accessibilità alle rive e norme di polizia idraulica programmata per Lunedì 11 Maggio ore 20.15 a Carbonera presso il Centro Sociale Aldo Moro, piazza Fabris (davanti il municipio).

Dopo l’illustrazione del report preliminare sul Quadro Conoscitivo dei temi, durante l’Assemblea verrà condotto un laboratorio di visioning:

  • elaborando uno scenario condiviso;
  • individuando azioni strategiche fondamentali per la realizzazione dello scenario;
  • circoscrivendo i settori determinanti con i quali interagire.

Scarica i due report preliminari sul quadro conoscitivo dei temi rischio idraulico, accessibilità alle rive e norme di polizia idraulica

icona_pdf report preliminare quadro conoscitivo tema B accessibilità, manutenzione delle rive e norme di polizia idraulica

icona_pdf report preliminare quadro conoscitivo tema G rischio idraulico

150511_focus_rischio_idraulico_accessibilità_CdF_MeMuVa

Assemblea del Contratto di Fiume con categorie produttive e cittadinanza

Lunedì 10 Novembre 2014 ore 19.30 a Carbonera (presso la sala Aldo Moro in via Roma 52, Carbonera) ci sarà l’Assemblea del Contratto di Fiume Meolo Vallio Musestre.

Nel corso dell’incontro si intendono presentare alle categorie produttive e alla cittadinanza le criticità e le valenze del sistema fiume – territorio così come sono scaturite durante la Seconda Assemblea Plenaria del Contratto di Fiume (27 Settembre 2014). Si procederà all’allineamento del processo, considerando le integrazioni e le aggiunte alle macroaree tematiche già individuate.

L’incontro sarà preceduto da un buffet: si prega cortesemente di comunicare la presenza inviando una mail entro Sabato 08 Novembre a info@meolovalliomusestre.it

icona_pdf clicka sull’icona per scaricare il programma dell’Assemblea Plenaria del 10 Novembre 2014 a Carbonera

icona_pdf clicka sull’icona per scaricare la sintesi sulle criticità e le valenze censite durante la Seconda Assemblea plenaria del 27 Agosto a Breda di Piave

icona_pdf clicka sull’icona per scaricare la sintesi sulle criticità e le valenze censite durante le esplorazioni dei fiumi

I Contratti di Fiume sono strumenti volontari di programmazione strategica e negoziata che perseguono la tutela, la corretta gestione delle risorse idriche e la valorizzazione dei territori fluviali, unitamente alla salvaguardia dal rischio idraulico, contribuendo allo sviluppo locale di tali aree (collegato ambientale del D.Lgs. 152/06 approvato in Commissione Ambiente 04 Settembre 2014)

Ricordiamo che il 18-19 Novembre si svolgerà a Venezia il prestigioso IX Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume, evento in cui anche il processo del Contratto di Fiume Meolo Vallio Musestre porterà una propria testimonianza.

141110_Focus_categorie_produttive_Fiumi_MeMuVa_bozza_03

Per informazioni
Consorzio di Bonifica Piave tel 0423 2917, mail: puntoconsorzio@consorziopiave.it
Comune di Roncade tel 0422 846218, mail segreteria@comune.roncade.tv.it
http://www.meolovalliomusestre.it

Scarica il volantino e la mappa per raggiungere la sede dell’Assemblea

https://www.dropbox.com/s/ipo5itx26n7cx7j/141110_Focus_categorie_produttive_Fiumi_MeMuVa_bozza_02.pdf

https://www.dropbox.com/s/ye318rh1w3gzqjd/141110_come_raggiungerci.pdf

Big Jump 2014: un tuffo nel fiume per rivendicarne la balneabilità

Il 13 Luglio si è tenuto a San Giacomo di Musestrelle il Big Jump 2014, una manifestazione internazionale cui ha aderito il Contratto di Fiume Meolo Vallio Musestre.

Con il tuffo nel fiume Musestre si intende rivendicare la necessità di raggiungere il buono stato ecologico dei corsi d’acqua e quindi anche la balneabilità dei fiumi.

Big Jump 2014 a Carbonera è l’unico evento simile nel triveneto.

 

Il Manifesto del Contratto di Fiume Meolo Vallio Musestre

Che cos’è un Contratto di Fiume

Il Contratto di Fiume è la sottoscrizione di un accordo che permette di “adottare un sistema di regole in cui i criteri di utilità pubblica, rendimento economico, valore sociale, sostenibilità ambientale intervengono in modo paritario nella ricerca di soluzioni efficaci per la riqualificazione di un bacino fluviale” (definizione del 2° World Water Forum).

Con la promozione di un Contratto di Fiume si intende attuare il passaggio da politiche di tutela dell’ambiente a più ampie politiche di gestione delle risorse paesistico – ambientali, agendo in molteplici settori:

  • protezione e tutela degli ambienti naturali;
  • tutela delle acque;
  • difesa del suolo;
  • protezione dal pericolo idraulico;
  • tutela delle bellezze naturali.

Il Contratto di Fiume, può aiutare a costruire “dal basso” in forma incrementale, a partire da specifici contesti vallivi, il passaggio da politiche settoriali di mitigazione del pericolo idraulico e inquinologico a politiche integrate di rigenerazione ecologica, di fruizione sociale e paesistica del sistema fluviale.

Il Contratto di Fiume diventa un volano per la diffusione delle buone pratiche di sostenibilità e lo strumento di risoluzione dei conflitti fra proprietari terrieri, agricoltori, enti di gestione del territorio, ambientalisti, eco turisti, pescatori, cacciatori e tutti gli altri portatori di interesse.

Come funziona

L’organo principale del Contratto di Fiume è l’Assemblea di Bacino, formata da tutti i soggetti interessati alle finalità del processo. L’Assemblea sarà operativa mediante forum plenari, tavoli di lavoro (tematici e/o territoriali). L’Assemblea sarà la sede dove condividere conoscenze, saperi, esperienze e definire gli obbiettivi. Successivamente verranno esplorate le proposte degli attori territoriali attraverso un percorso di illustrazione e valutazione integrata, al fine di definire una insieme di misure perseguibili, condivise e coerenti con gli obbiettivi.

Come partecipare

Al processo possono partecipare (oltre ai soggetti promotori), le Amministrazioni Comunali, le associazioni del territorio, gli enti territoriali, i cittadini. Tutti questi soggetti compongono l’Assemblea di Bacino. E’ possibile aderire alle attività in qualsiasi momento, previa registrazione (per motivi organizzativi) secondo i diversi canali messi adisposizione.

Chi sono i promotori del Contratto di Fiume

I soggetti promotori del Contratto di Fiume Meolo Vallio Musestre sono:

Comuni di Roncade, Breda di Piave, Carbonera, Meolo, Monastier di Treviso, San Biagio di Callalta

Consorzio di Bonifica Piave

Provincia di Venezia

Consorzio Contarina SpA, Azienda Sile-Piave SpA,

Legambiente circolo Piavenire e circolo Geretto-Pascutto Veneto Orientale, Open Canoe Open Mind, Fipsas di Treviso

I soggetti promotori hanno sottoscritto il Manifesto del Contratto di Fiume Meolo Vallio Musestre

Image